Ministero dell’Ambiente Plastic FREE

4 ottobre 2018 – Il Ministero dell’Ambiente è plastic free!!

l Ministero dell’Ambiente è libero dalla plastica. Lo annuncia con orgoglio il Ministro Sergio Costa: “Un segnale importante, che come avevo annunciato arriva simbolicamente oggi, 4 ottobre, giornata dedicata a San Francesco, patrono d’Italia e dell’ecologia. Fin dai primi giorni del mio mandato avevo avviato le azioni necessarie per rendere il Dicastero ‘plastic free’ e sono contento che molte istituzioni e aziende abbiano annunciato già la loro adesione, dalla Camera dei Deputati al Ministero dello Sviluppo Economico, dall’Università di Foggia al CNR IRSA, ai tanti piccoli Comuni del nostro Paese. Insieme ce la possiamo fare a liberarci dalla plastica monouso, ognuno deve fare la propria parte”

L’eliminazione dai distributori delle bottiglie di plastica, l’installazione degli erogatori di acqua naturale o frizzante, la distribuzione gratuita ai dipendenti di borracce in alluminio riciclato, la sostituzione nei distributori di bevande calde dei bicchieri di plastica con quelli di carta e delle paline di plastica per girare il caffè con quelle di legno, sono i principali provvedimenti che faranno del Ministero dell’Ambiente, il primo Ministero plastic free.

Non solo, saranno promosse campagne di sensibilizzazione per i cittadini e corsi di aggiornamento professionale per gli operatori della comunicazione e verranno eliminati i prodotti monouso nell’asilo nido del Ministero. Già dal 1° ottobre, inoltre, i distributori di bibite e alimenti hanno smesso di fornire prodotti confezionati con plastiche monouso, ad eccezione di alcuni alimenti in forza delle disposizioni di legge in materia di confezionamento dei prodotti alimentari. Tra le azioni messe in atto dalla campagna vi è anche la diffusione di un decalogo per incoraggiare i dipendenti alle buone pratiche.

L’inquinamento da materie plastiche è sicuramente uno dei principali problemi che affligge il pianeta. Delle 300 milioni di tonnellate di plastica che ogni anno vengono prodotte, almeno 8 milioni finiscono negli oceani e così, fino all’85% dei rifiuti marini, trovati lungo le coste, sulla superficie del mare o sul fondo dell’oceano, è costituito da questo materiale sintetico, tanto comodo quanto dannoso.

La virtuosa iniziativa promossa dal MATTM rappresenta un grande passo avanti verso un mondo libero dalla plastica e si spera che serva da esempio. Il Ministero invita aziende ed enti della Pubblica amministrazione che vogliano diventare plastic free, ad elaborare iniziative di riduzione della plastica monouso come quelle messe in atto dal Ministero dell’Ambiente e darne comunicazione all’indirizzo plasticfree@minambiente.it.

Please follow and like us:

Leave a Reply

Enjoy this blog? Please spread the word :)